eMail: Flag IT Sign inSign in
Menu
logo

Impatti isole di calore

More in this section

Le temperature elevate derivanti dalle isole di calore possono influenzare l'ambiente di una comunità e la qualità della vita in molti modi. Aumento del consumo energetico, emissioni elevate di inquinanti atmosferici e gas serra, compremettere la salute ed il comfort umano e persino la qualità dell'acqua potabile.

Aumento del consumo energetico

Effetto delle isole di caloreEffetto delle isole di calore

Le isole di calore generano un innalzamento generalizzato della temperatura che può avere conseguenze preoccupanti per la salute degli individui, soprattutto per oli anziani, i bambini, o le persone con malattie croniche. Esposizioni prolungate o intense al caldo possono causare infatti colpi di calore, disidratazione o peggiorare condizioni esistenti come malattie cardiovascolari o respiratorie.

Le temperature elevate notturne, inoltre, sono particolarmente problematiche in quanto interferiscono con la normale termoregolazione del corpo durante il sonno. Il caldo notturno può causare disturbi del sonno, stanchezza durante il giorno, ma in generale gravi ripercussioni sulla qualità della vita e sul benessere psico-fisico delle persone. 

Altro aspetto da non trascurare è l'incremento della domanda di energia per il raffreddamento degli ambienti interni. Durante le ondate di caldo, l'aumento del consumo può causare interruzioni di corrente, con tutti i disagi ad esso associati. Inoltre, il costante utilizzo di apparati di condizionamento dell'aria può generare condizioni di disagio termico, per esempio cancro per entrare o uscire da ambienti climatizzati.

Emissioni elevate di inquinanti atmosferici e gas serra

Come descritto sopra, le isole di calore aumentano la domanda di elettricità in estate. Le aziende che forniscono elettricità si affidano tipicamente a centrali elettriche a combustibili fossili per soddisfare gran parte di questa domanda, il che a sua volta porta ad un aumento delle emissioni di inquinanti atmosferici e dei gas serra.

Questi inquinanti sono dannosi per la salute umana e contribuiscono anche a complessi problemi di qualità dell'aria come la formazione di ozono a livello del suolo (smog), particolato fine e piogge acide. L'uso aumentato di centrali alimentate a combustibili fossili aumenta anche le emissioni di gas serra, come l'anidride carbonica, che contribuiscono al cambiamento climatico globale.

Oltre al loro impatto sulle emissioni legate all'energia, le temperature elevate possono aumentare direttamente il ritmo di formazione dell'ozono a livello del suolo. L'ozono a livello del suolo si forma quando gli ossidi di azoto e i composti organici volatili reagiscono in presenza di luce solare e caldo. Se tutte le altre variabili sono uguali, come il livello di emissioni precursori nell'aria e la velocità e direzione del vento, si formerà più ozono a livello del suolo man mano che l'ambiente diventa più soleggiato e caldo.

Compremettere la salute ed il comfort umano

Le isole di calore contribuiscono ad aumentare le temperature diurne, riducono il raffreddamento notturno e aumentano i livelli di inquinamento atmosferico. Questi fattori, a loro volta, contribuiscono a morti legate al calore e malattie legate al calore come il disagio generale, difficoltà respiratorie, crampi da calore, esaurimento da calore e colpi di calore non fatali.

Le isole di calore possono anche accentuare l'impatto delle ondate di calore naturali, che sono periodi di tempo anormalmente caldo e spesso umido. Le popolazioni sensibili sono particolarmente a rischio durante questi eventi.

  • Gli anziani sono tra i più vulnerabili agli eventi di calore estremo. Molti fattori fisiologici, psicologici e socio-economici contribuiscono a questo pericolo. Gli anziani hanno più probabilità di essere in cattiva salute, di essere meno mobili e più isolati, di essere più sensibili al caldo e di vivere con redditi ridotti.
  • I bambini piccoli tendono a essere più suscettibili al calore estremo a causa delle loro dimensioni ridotte e di altre caratteristiche. Il ritmo respiratorio più rapido rispetto alla dimensione del corpo, il tempo trascorso all'aperto e i loro sistemi respiratori in via di sviluppo aumentano le loro probabilità di soffrire di asma aggravato e altre malattie polmonari causate dall'inquinamento atmosferico da ozono e smog, che solitamente aumenta durante le ondate di calore.
  • Le popolazioni a basso reddito sono a maggior rischio di malattie legate al calore a causa delle cattive condizioni abitative, tra cui la mancanza di aria condizionata e piccoli spazi abitativi, e risorse insufficienti per trovare un rifugio alternativo durante un'ondata di calore.
  • Le persone che trascorrono le loro ore lavorative all'aperto sono più inclini a condizioni come l'esaurimento da calore e il colpo di calore. Hanno esposizioni maggiori all'inquinamento atmosferico da ozono e allo stress da calore, soprattutto se le attività lavorative implicano un grande sforzo fisico.
  • Le persone in cattiva salute, comprese quelle con condizioni croniche, disabilità, limitazioni alla mobilità e coloro che assumono alcuni farmaci, sono vulnerabili alle temperature estreme. Le persone con diabete, impedimenti fisici e deficit cognitivi sono particolarmente a rischio durante le ondate di calore.

Gli eventi di calore eccessivo, o aumenti di temperatura improvvisi e drammatici, sono particolarmente pericolosi e possono provocare tassi di mortalità sopra la media. Dal 2004 al 2018, i Centers for Disease Control and Prevention hanno registrato 10.527 morti legate al calore negli Stati Uniti, in media 702 all'anno. Questi numeri includono i decessi in cui il calore è stata la causa principale e i decessi in cui il calore è stato una causa contributiva.

Qualità dell'acqua compromessa

Le alte temperature delle superfici dei marciapiedi e dei tetti possono riscaldare le acque di deflusso delle piogge, che si riversano nelle fognature pluviali e aumentano la temperatura dell'acqua quando viene rilasciata in ruscelli, fiumi, stagni e laghi. La temperatura dell'acqua influisce su tutti gli aspetti della vita acquatica, in particolare sul metabolismo e la riproduzione di molte specie acquatiche. Cambiamenti rapidi di temperatura negli ecosistemi acquatici risultanti dall'acqua di deflusso calda possono essere particolarmente stressanti, e persino fatali, per la vita acquatica.

Uno studio ha scoperto che i corsi d'acqua urbani sono mediamente più caldi rispetto ai corsi d'acqua in aree boschive, e che le temperature nei corsi d'acqua urbani aumentavano oltre 4°C durante piccole tempeste a causa dell'acqua di deflusso riscaldata dai materiali urbani.

L'infrastruttura verde è un'opzione per raffreddare l'acqua di deflusso delle piogge e migliorare la qualità dell'acqua. Può includere l'uso di disconnessioni di pluviali, giardini piovosi, cassette per piante, bioswales, pavimentazione permeabile, vie e vicoli verdi, parcheggi verdi e tetti verdi; così come gli sforzi di conservazione del territorio.

Fonte: Heat Island Impacts | US EPA

Request a no-obligation quote, it's quick and easy!

* All fields are mandatory!
Requests completed correctly will be processed with the highest priority.

» Privacy Policy (GDPR - European Data Protection Regulation 679/2016)

Attention: completing and sending this electronic form implies acceptance of what is indicated in the information