powergrass@powergrass.itpowergrass@powergrass.it     +39 02 688.84.13+39 02 688.84.13
Lingua     Area riservata

Il manto misto di erba naturale e sintetica PowerGrass è ecologico ed ecosostenibile

Il manto sintetico usato nel PowerGrass è protetto dal manto naturale ed è prevista una lunga durata. Le fibre sintetiche non sono esposte al sole quindi non subiscono l'invecchiamento provocato dai raggi UV del sole.

La zona del portiere è soggetta ad una usura maggiore e deve essere riseminata a fine campionato, ma se il fattore tempo per la crescita del manto (circa 8 settimane) è vincolante, è possibile sostituire la zolla con altre precoltivate in vivaio, oppure, laddove è possibile, sostituirle con parte di quelle delle zone limitrofe del campo. La zolla rimossa mantiene la sua consistenza per merito del prato artificiale e delle radici d'erba ancorate nel backing e può essere riseminata di nuovo per crescere a bordo campo dove il calpestio è ridotto.

Ad ogni modo il manto sintetico è completamente riciclabile: separando l'intaso dall'erba sintetica è possibile fondere il manto sintetico e riciclarlo per altri usi industriali.

Il substrato vegetale è composto da sabbia silicea estratta nello stato in cui si trova in natura senza trasformazioni che alterano le proprietà biofisiche. A fine ciclo si può reimpiegare per lo stesso uso od altri usi analoghi. La sabbia viene miscelata con ammendante organico vegetale rinnovabile ad impatto ambientale zero, studiato per durare a lungo e mantenere costante le proprietà bio-chimiche del substrato.

Il backing di questa erba sintetica, l'ammendante vegetale Geofill PG che contiene sughero e cocco, il sistema di drenaggio e l'impianto d'irrigazione sono stati studiati affinché:

  1. rendano praticabile il campo misto sintetico, anche durante forti precipitazioni,
  2. ottimizzino le condizioni di crescita del manto erboso,
  3. assorbano rapidamente l’acqua ed impediscano allagamenti in caso di temporali,
  4. smaltiscano le acque in eccesso a dispersione, senza gravare sulla portata della rete fognaria,
  5. conservino l’umidità necessaria per lo sviluppo del prato con conseguente risparmio idrico.
  6. riducano i consumi idrici, ottimizzando l’impianto d’irrigazione e sfruttando le riserve idriche del terreno:
    • l’impianto a 24 irrigatori distribuisce in modo più uniforme l’acqua ottenendo così un risparmio idrico e di energia elettrica,
    • le radici si sviluppano in profondità sfruttando le riserve idriche del terreno.

Il manto misto di erba naturale e sintetica PowerGrass rispetta l'ambiente

Il prato naturale è la parte predominante in PowerGrass mentre il manto sintetico è quasi impercettibile all'atleta. Il prato naturale contribuisce ad abbassare la temperatura, consuma l’anidride carbonica CO2 e produce ossigeno O2.
Studi scientifici hanno dimostrato che circa 3 m2 di prato producono il fabbisogno giornaliero di ossigeno per un uomo. Un campo in erba naturale o misto produce più ossigeno di un ettaro di bosco.

Il manto erboso naturale evita l’inquinamento delle falde acquifere. Lo scambio gassoso e quello degli elementi nutritivi avviene nella zona di habitat del manto naturale e dei microrganismi senza dilavamento ed inquinamento delle falde acquifere. Studi scientifici dimostrano che una superficie di terreno incolta presenta una maggior concentrazione di nitrati nel sottosuolo rispetto ad un prato ben concimato.

Integrando l'ammendante speciale Geofill PG, si preservano le condizioni di gioco anche sotto la pioggia e si ottimizzano le condizioni di crescita del prato sottoposto allo stress di un calpestio intensivo. Con una gestione attenta dell'acqua per l'irrigazione si risparmia la risorsa più preziosa e si rinforza il manto erboso naturale che in questo modo diventa più resistente agli stress ambientali.

Spendere meno e spendere meglio

Nonostante lo sviluppo negli ultimi anni di prodotti di qualità più elevata, nella migliore delle ipotesi un campo in erba sintetica non supera i 10 anni di vita. I filati sintetici esposti al sole si deteriorano oltre il 50% in circa 3,5-4,5 anni, che si riferisce a 8000 ore di esposizione alle radiazioni solari. Allo stesso tempo, nei sistemi dei manti sintetici di ultima generazione, viene promosso l'intaso organico per simulare il terreno naturale e mantenere fresca la superficie, ma l'evaporazione dell'acqua è comunque molto più elevata rispetto al manto erboso naturale. La bassa densità dei componenti organici li rende facilmente asportabili dal vento e dall'acqua piovana quindi è necessario reintegrare il materiale mancante, tutti gli anni, per mantenere le caratteristiche prestazionali del sistema e prolungare la durata.

Rimuovere il vecchio manto sintetico e trasportarlo in una discarica autorizzata ha un costo di circa 60.000 € ed in futuro si prevede un aumento dei costi a causa della diminuzione delle discariche.

Tenuto conto dei costi del ciclo di vita di un campo in 20 anni ed il numero di reali ore di utilizzo annuo, facendo un puro calcolo matematico osserviamo anche la grande convenienza del manto misto PowerGrass rispetto ai campi naturali e persino rispetto ai campi sintetici che troviamo nella gamma di maggior prestigio.

Costi a confronto
acqua pulita per rispettare l'ambiente

L'erba naturale assorbe i nitrati presenti terreno, uno studio scientifico ha dimostrato che ci sono più nitrati nel terreno in un campo incolto che non in quello coltivato in manto erboso. Razionalizzando le concimazioni, si fornisce il fabbisogno nutritivo al prato senza rischiare la lisciviazione.

irrigatore nello stadio di San Siro

Il manto misto PowerGrass unisce Qualità e Risparmio. E' studiato per i professionisti è offerto ad un prezzo accessibile a tutti.

Proteggere il pianeta

Il manto misto PowerGrass genera risparmio all'investitore perché dura oltre 20 anni, all'impresa perché è facile da installare, al manutentore perché bastano pochi interventi per ottenere risultati eccellenti e all'ambiente perché produce ossigeno e riduce l'anidride carbonica, abbassa la temperatura e il campo non viene smaltito in discarica.

Erba sintetica un rifiuto costoso

La manutenzione è semplice e s'è applicata regolarmente il manto sintetico non ha una data di scadenza quindi non ci sarà bisogno di portare in discarica il vecchio manto come avviene invece con l'erba interamente sintetica dopo 6-10 anni.

QR code page.

Chiedi un preventivo senza impegno, è semplice e veloce!Chiedi un preventivo senza impegno, è semplice e veloce! Bookmark and Share

Engineering Carlo Recalcati - Design Vanessa Polimeni     |     Copyright © Gli Specialisti del Verde Srl      |      C.F. e P.IVA IT09242420967